Categories
First Category

Se n’è andato Gigi Proietti, quindi.

Share this

“ Son contento di morire ma mi dispiace

Mi dispiace di morire ma son contento ”

(Ho detto al sole, Ettore Petrolini)

Se n’è andato un attore popolare, e «popolare» non soltanto per «famoso», ma per quella speciale vocazione a parlare direttamente al proprio pubblico, con pochi filtri, se non quello del corpo elegante e della voce inconfondibile. A Piene forze in One man show di Rai1 e nella sua indimenticabile carrellata di sketch ispirati al cabaret, ma non solo. Un esempio su tutti: quello della telefonata in cui il protagonista cerca di proteggersi dal turbinio di parole che giunge dall’altra parte della cornetta, senza riuscire a portare a termine una sola frase. Un rovesciamento, quindi: l’attore coinvolge non per quello che dice al telefono, ma per quello che non dice e che riesce a malapena a farfugliare.

Pippo Baudo: “Un attore totale, patrimonio di tutti” – “E’ stato un grande artista, un grande amico, un grande maestro: è stato tutto, un attore totale, enorme, di una grandiosità pazzesca”. Nella commozione Pippo Baudo: “Raccoglieva tutto il massimo che un artista può avere: cantava, ballava, raccontava bene, sapeva coniugare il classico e il leggero.

Carlo Verdone: “Autorevolezza, cultura, generosità e umiltà. Questo era Gigi Proietti”.

Rimane l’eredità di uno stile personale così semplice e pragmatico, fatto di un parlare a pubblici diversi che alla fine diventano tutti lo stesso, fatto di ponti intergenerazionali e di capacità mai rinchiudibili su un solo stesso palcoscenico. Rimane oggi l’impronta del talento trasversale, mai divisivo. Con la raffinatezza esperta di chi non ha mai avuto paura di mischiare e contaminare, se ne va il due novembre, proprio il giorno del suo ottantesimo compleanno. 

Quasi che ancora una volta, l’orchestra attacca e scese le luci, con pochi gesti e quella sua maschera malinconica sé mangiato il palcoscenico. A proposito: che grande doppiatore, anche.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *