Categories
First Category

“Sulla morte” di K.Gibran

Share this

Ora vorremmo chiederti della Morte. E lui disse: Voi vorreste conoscere il segreto della morte, ma come potrete scoprirlo se non cercandolo nel cuore della vita?

Il gufo, i cui occhi notturni sono ciechi al giorno, non può svelare il mistero della luce. Se davvero volete conoscere lo spirito della morte, spalancate il vostro cuore al corpo della vita, poiché la vita e la morte sono una cosa sola, come una sola cosa sono il fiume e il mare.

[*]

Che cos’è morire, se non stare nudi nel vento e disciogliersi a sole.
E che cos ’è emettere l ’ultimo respiro se non liberarlo dal suo incessante fluire, così che possa risorgere e spaziare libero alla ricerca di Dio?

Solo se berrete al fiume del silenzio, potrete davvero cantare.
E quando avrete raggiunto la vetta del monte, allora incomincerete a salire. E quando la terra esigerà il vostro corpo, allora danzerete veramente.

“Sulla morte” tratto da “Il Profeta” – opera di K.Gibran

[*] testo non integrale

Leave a Reply

Your email address will not be published.